Fai fatica ad addormentarti la notte? il trucco ‘dei 5 minuti’ che risolve per sempre il problema

Scopri come riuscire a prendere sonno la notte grazie ad un semplicissimo trucco. Ci vogliono meno di cinque minuti.

Dormire è una delle azioni più importanti della giornata, nonché quella che ci consente di ricaricarci a dovere e di prenderci cura di tutto l’organismo. Dopotutto è durante la notte che ci rigeneriamo e che facciamo il pieno di energie da spendere nel giorno successivo.

trucco cinque minuti
il trucco dei cinque minuti per dormire (leggimi.eu)

Spesso, però, nonostante l’impegno e il bisogno di riposare può capitare di avere grandi difficoltà a prendere sonno. Un problema che in alcuni casi può diventare importante, rubando intere ore al corretto riposo notturno. Per ovviare a ciò esiste però una soluzione davvero semplice ovvero il trucco dei 5 minuti. Un modo semplice e veloce per stancare la mente e prendere subito sonno.

Come addormentarsi subito con il trucco dei 5 minuti

A volte, ciò che ci impedisce di prendere sonno, sono i pensieri che una volta a letto iniziano ad affollare la nostra mente. Si può andare dal ricordo di quanto avvenuto durante il giorno, ai pensieri di ciò che ci attende in quello successivo. A volte, poi, si mettono in mezzo preoccupazioni, calcoli da fare e tante altre piccole cose che finiscono con il tenerci svegli.

trucco cinque minuti
il trucco dei cinque minuti per dormire (leggimi.eu)

Come fare, quindi? Dato per assunto che la cura dell’ambiente in cui si dorme sia sempre uno dei primi aspetti da considerare, c’è una tecnica davvero semplice che può cambiare definitivamente le cose. In pratica si deve solo chiudere gli occhi e pensare ad una sequenza di immagini scollegate tra loro.

Queste dovranno essere rilassanti, mai minacciose e per nulla collegate al lavoro o a situazioni che possono creare tensione. Un esempio potrebbero essere un violino, un peluche e un muffin. Comporre nella mente un susseguirsi di immagini simili dovrebbe stancarla al punto da portare all’addormentamento. E tutto senza che si noti la cosa.

Si tratta di un esercizio che con il passare del tempo sarà sempre più automatico richiedendo sempre meno tempo. Il risultato finale, quindi, sarà quello di prendere sonno in meno di cinque minuti. Per il resto, ricordiamo che arieggiare la stanza prima di dormire, usare un pigiama comodo e coperte calde ed evitare di usare lo smartphone o il tablet a letto sono solo alcuni dei tanti trucchi per conciliare il sonno. Unendo anche una cena leggera, un bagno caldo poco prima di dormire e l’esercizio appena descritto, restare svegli di notte diventerà ben presto solo un brutto ricordo, sostituito da tanti sogni e da risvegli carichi di energia.

Impostazioni privacy